Semi, 2005

Dopo la mostra Il corpo addosso mi sono sentita più libera, ho cominciato a lavorare su tele “libere” da telai e supporti, a sperimentare materiali nuovi come il plexiglass e la plastica. Ho limitato i colori ai bianchi, ai neri, con qualche pennellata di terra e ocra chiara perché la mia pittura in quel periodo è diventata scrittura. Ho esposto quei lavori  in una personale – SEMI – nel Palazzo Doria Pamphilj di Valmontone, nel 2005. Il luogo – antico, spazioso, con colonne e arcate – si prestava molto a una mostra non convenzionale. Ho sempre prediletto luoghi già vissuti perché mi piace che le opere interagiscano con spazi pensati e progettati per la vita.

Pina Nuzzo

Locandina

presentazione di Lidia Campagnano

COMUNICATO STAMPA

Si inaugura il prossimo 8 marzo alle ore 18 a Palazzo Doria Pamphilj di Valmontone la mostra della pittrice Pina Nuzzo. Sei grandi tele e otto pannelli trasparenti in acrilico costruiscono – all’interno dell’architettura monumentale dell’atrio di Palazzo Doria – uno spazio pittorico pieno di vitalità e di leggerezza. Il titolo che la pittrice ha voluto dare alla mostra è Semi : un’ambivalenza semantica – segnare/seminare – che felicemente è sottolineata nella presentazione della saggista Lidia Campagnano: “Chiamare ‘semi’ questo coro di tele dipinte infatti non può non alludere a un desiderio di origine, e origine, origo in latino, sta anche per fonte, nel suo significato materiale, naturale, terrestre”.

L’inaugurazione sarà arricchita da una performance di danza  di Delia Caridi e Elena La Puca che si sono ispirate alle tele per la coreografia.

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: