Sui Generis, 1999

1999 Roma, Casa Internazionale delle donne

Ho ripreso dal libro di Teresa de  Lauretis, con il suo amichevole consenso, il titolo Sui Generis che dà il nome ad una mostra e a un mio quadro. Per questo la ringrazio e ancor più per la tensione che caratterizza il suo lavoro e che è stata per me motivo di riflessione. Ho un debito anche con Marija Gimbutas perché nel suo libro Il linguaggio della Dea ho trovato il sostegno necessario alle mie intuizioni.

Voglio esprimere il rispetto maturato in questi anni per l’arte di Suzanne Valadon e Antonietta Raphaël: le loro opere sono state la mia personale e privilegiata scuola di anatomia. Il mio omaggio in due quadri. Voglio infine ricordare che il mio lavoro ha beneficiato del continuo e serrato discorso con una, due e più donne e ha preso corpo grazie al sostegno che ne è derivato.

Pina Nuzzo

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: